2- E 3-MCPD E GE? UNIONE ITALIANA PER L’OLIO DI PALMA SOSTENIBILE:  “ACCOGLIAMO CON FAVORE E ATTENZIONE IL NUOVO PARERE EFSA”

2- E 3-MCPD E GE? UNIONE ITALIANA PER L’OLIO DI PALMA SOSTENIBILE: “ACCOGLIAMO CON FAVORE E ATTENZIONE IL NUOVO PARERE EFSA”

Giovedì 5 maggio 2016 — “La salute e la sicurezza di consumatori sono la priorità per le nostre aziende che si sono impegnate e si impegnano quotidianamente per garantire prodotti sicuri sul mercato. Pertanto come Unione Italiana per l’Olio di Palma Sostenibile accogliamo con soddisfazione il nuovo parere dell’EFSA”.

“Approfondendo lo studio, fa piacere vedere che l’EFSA riconosce gli sforzi fatti fin qui dai produttori, a livello volontario, che si è tradotto in un deciso miglioramento dei processi di raffinazione con conseguente significativo abbattimento delle sostanze potenzialmente nocive.

“La recente indicazione dell’EFSA pone nuovi e più ambiziosi obiettivi e rappresenta un ulteriore stimolo al lavoro dell’industria alimentare nella ricerca e adozione di processi di raffinazione ancora più sicuri di tutti i grassi vegetali e animali, e, quindi, anche dell’olio di palma. Intendiamo proseguire con rinnovato impegno su questa strada”.

Queste le dichiarazioni di Giuseppe Allocca Presidente dell’Unione Italiana per l’Olio di Palma Sostenibile a commento dello studio EFSA dal titolo “rischi per la salute relativi alla presenza di 3- e 2-MCPD e i loro acidi grassi esteri e degli acidi grassi esteri del glicidiolo negli alimenti”.

Contattaci

Simone Silvi

Senior Account

INC